Giardino Orientale

Di straordinario effetto, il giardino giapponese nasce dallo studio della storia, dell’arte, della filosofia, della religione e del senso estetico del mondo orientale. La differenza sensibile dal mondo occidentale sta nell’atteggiamento e nel modo di porsi rispetto alla natura: gli orientali si sentono parte integrante, l’elemento naturale e umano sono sullo stesso piano; non a caso il culto della natura costituisce la base stessa dello Scintoismo, la religione originaria del Giappone. La sensibilità dell’uomo giapponese e soprattutto del letterato, di fronte allo scenario naturale riesce a cogliere la profonda liricità e a riconoscere alcuni luoghi come quadri codificabili della bellezza spontanea.

Nella vita bisogna fare tre cose:

fare un figlio, scrivere un libro, piantare un albero.

Detto zen